1. Home
  2. Insights, webinar e altre risorse utili
  3. Cosa sono i Core Web Vitals?

Cosa sono i Core Web Vitals?

I Core Web Vitals sono le tre metriche che Google considera fondamentali per un’ottima esperienza di navigazione. Ecco quali sono e come monitorarle

Ottimizzare la qualità della User Experience è la chiave del successo a lungo termine per ogni sito web. I Core Web Vitals sono da un paio d’anni, per Google, una serie di metriche ritenute determinanti per valutare la user experience offerta dai siti web e, dal 2021, sono un fattore di posizionamento integrato nell’algoritmo di Ranking. Con questa evoluzione, il colosso di Mountain View vuole far sì che i siti web garantiscano un’ottima esperienza utente attraverso contenuti che caricano velocemente, sono facili da navigare e stabili da un punto di vista visivo, soprattutto da mobile.

Quali sono i (Core) Web Vitals

I Web Vitals sono dei parametri per misurare la qualità dell’esperienza di navigazione di un utente su un sito web. Google ha scelto in particolare tre di queste metriche, e le ha elette come metriche fondamentali per valutare la performance di una pagina web:

  • LCP – Largest Contentful Paint
  • FID – First Input Delay
  • CLS – Cumulative Layout Shift

Sono disponibili alcuni strumenti per monitorare e generare rapporti sulle prestazioni dei siti web, come ad esempio Google PageSpeed Insights, Lighthouse, Search Console ed altri. Alcuni di questi (ad esempio Pagespeed Insight) si basano su dati raccolti dalla Chrome User Experience, cioè un set di dati pubblici e metriche su sessioni reali, provenienti quindi da veri utenti che utilizzano Chrome.

L’iniziativa Web Vitals mira a semplificare tale panorama e aiutare i siti a concentrarsi sulle metriche che contano di più. Vediamo nel dettaglio quelli ritenuti fondamentali (Core) da Google, che consentono di misurare velocità di caricamento, interattività e stabilità visiva del layout di un sito web.

Ecco i Core Web Vitals:

LCP: Largest Contentful Paint: misura il tempo impiegato dal browser a mostrare la parte più grande di contenuto in pagina, sia esso un’immagine o un blocco di testo. Per fornire una buona esperienza utente, LCP deve stare entro 2,5 secondi dal primo caricamento della pagina. Come attualmente specificato dalle guide di Web.dev, per la misurazione del Largest Contentful Paint, i tipi di elementi considerati per la misurazione dell’LCP sono:

  • Immagini (anche in formato svg)
  • video
  • Immagini di sfondo
  • Blocchi di testo

FID: First Input Delay – Interattività della pagina: FID è la misura del tempo impiegato da un browser per rispondere alla prima interazione di un visitatore con il sito durante il caricamento. Per interazione si intende il tocco di un pulsante, un collegamento o la pressione di un tasto e la risposta successiva, oppure le aree di immissione del testo, i menu a discesa e le caselle di controllo. Lo scorrimento o lo zoom non contano come interazioni perché non è prevista alcuna risposta dal sito stesso. L’obiettivo di FID è misurare la reattività di un sito durante il caricamento.

CLS: Cumlative Layout Shift – Stabilità visiva del caricamento: CLS misura la stabilità visiva del layout di un sito web. La misurazione avviene sull’intera pagina. Uno spostamento del layout accade ogni volta che un elemento visibile cambia la sua posizione in modo inaspettato mentre la pagina viene mostrata all’utente, causando un’esperienza di navigazione negativa. 

Miglioramenti alla pagina web

Come si possono migliorare i segnali negativi? Nel rapporto “Segnali web essenziali”, basato sulle tre metriche LCPFID e CLS,  vengono indicate le prestazioni degli URL per stato, tipo di metrica e gruppo di URL. Ecco di seguito una tabella che mostra per ogni parametro come Google categorizza le url tramite le etichette ScadentiRichiedono miglioramenti e Veloci.

Attraverso i Core Web Vitals è possibile quindi verificare le prestazioni del sito e, attraverso il monitoraggio, apportare dei miglioramenti continui alle pagine web; l’obiettivo è quello di ottenere un’ottima esperienza di navigazione e, di conseguenza, migliorare nel tempo il posizionamento sui motori di ricerca.

Vuoi saperne di più?

Contatta i nostri esperti di Marketing