1. Home
  2. Insights, webinar e altre risorse utili
  3. Ingrosso alimentare | Ripartenza in vista. Il futuro? È digitale

Ingrosso alimentare | Ripartenza in vista. Il futuro? È digitale

Ingrosso alimentare: ripartenza digitale e sostenibile nel 2021 dopo un 2020 in cui il settore ha registrato un calo del fatturato. Si prospetta una crescita, frutto del riequilibrio dei consumi in e fuori casa.

Nel settore dell’ingrosso prodotti alimentari freschi operano più di 50.000 aziende, di cui circa l’80% specializzato per tipologia di prodotto.

Nel 2020, il settore ha registrato un calo del fatturato pari al 14,6%, da imputare al rallentamento registrato dalla ristorazione a causa del covid.  

Le aziende del settore dell’ingrosso alimentare si rivolgono a tipologie di clientela differenti, che presentano andamenti e prospettive molto diversi, stravolti dall’impatto della pandemia da covid in atto. In ripresa il dettaglio tradizionale, in ulteriore crescita la grande distribuzione alimentare, mentre hanno perso quota gli ambulanti, i Cash & Carry e, soprattutto, la ristorazione, canale che negli ultimi dieci anni aveva sostenuto il fatturato settoriale.

Il covid ha impattato anche sulle scelte d’acquisto dei consumatori, con una crescita significativa delle vendite di prodotti per i consumi domestici (farina, uova e preparati per dolci), di quelli con una valenza salutistica o scelti come scorta (surgelati, caffè, pasta e latte UHT, in particolare).

Per il 2021, si prospetta una crescita del settore dell’ingrosso alimentare del 12-13%, frutto del lento riequilibrio dei consumi in e fuori casa. Crescita dovuta anche al rallentamento dei canali retail, a una parziale ripresa della ristorazione (a partire dal II semestre) e uno sviluppo della tecnologia digitale.

La ripartenza dell’ingrosso alimentare all’insegna della sostenibilità…

Nel settore, la sostenibilità viene perseguita attraverso:

  • La riduzione di mezzi circolanti su strade e di veicoli a forte impatto ambientale.
  • L’ottimizzazione del carico dei camion e degli itinerari per le consegne.
  • La riduzione delle sostanze dannose per l’ozono e riparazioni di impianti per il mantenimento della catena del freddo.
  • L’utilizzo di gas refrigeranti, secondo gli standard ambientali europei.
  • L’agricoltura sociale, prodotti a Km0 e filiera corta.

… e della tecnologia digitale

Nel settore dell’ingrosso alimentare è prevista certamente una ripartenza digitale. Lo sviluppo della tecnologia digitale sta, infatti, imponendo alle aziende una revisione del proprio modello di business, soprattutto con la diffusione del web ordering che, entro il 2025, dovrebbe rappresentare la modalità prevalente per le forniture dei ristoranti.

______

Sei interessato ad approfondire tematiche legate ai mercati?

Scopri Cerved Market Intelligence