1. Home
  2. Insights, webinar e altre risorse utili
  3. MOL, l’indicatore che misura la redditività aziendale

MOL, l’indicatore che misura la redditività aziendale

L’indicatore che esprime la redditività della gestione caratteristica della tua impresa è il MOL: Margine Operativo Lordo. Di cosa si tratta? Come si calcola? Perché è importante?

Scarica il secondo capitolo della Guida Cerved: Come ti valutano le banche e i finanziatori” per vedere l’esempio del calcolo del Margine Operativo Lordo (MOL) e del Margine operativo Netto (MON).

Cos’è il Margine Operativo Lordo (MOL)?

Il Margine Operativo Lordo (MOL o EBITDA -Earnings Before Interest, Taxes, Depreciation and Amortization) considera solo la gestione caratteristica dell’impresa e si ottiene sottraendo al valore della produzione il costo della produzione, escludendo dal calcolo gli ammortamenti e le svalutazioni. L’indice così calcolato non tiene conto degli oneri e proventi finanziari, dei costi e ricavi straordinari e delle imposte.

Se sottrai dal MOL il valore degli ammortamenti, degli accantonamenti operativi e sommi il saldo di ricavi e oneri diversi ottieni il Margine Operativo Netto (MON o EBIT – Earnings Before Interests and Taxes).

Perché è importante il calcolo del MOL?

Il MOL è un indicatore fondamentale da tenere sotto controllo per monitorare lo stato di salute della tua azienda ed è presente nel conto economico.

Il MOL fornisce una buona approssimazione del flusso di cassa operativo della tua azienda, ti consente di stimare le risorse finanziarie disponibili e ti permette di vedere se la tua gestione operativa sta generando ricchezza o meno. E’ inoltre un indicatore a cui la banca dà molta importanza quando valuta il merito creditizio di una impresa.

Un MOL positivo indica che ci sono buone prospettive per il futuro dell’azienda, mentre un MOL negativo o inferiore alle aspettative va considerato come un campanello d’allarme che suggerisce di rivedere le strategie di investimento.

Questo indicatore risulta utile sia per valutare alcuni indici del tuo bilancio sia per confrontare i risultati della tua azienda con quelli dei concorrenti.

Se rapporti i debiti verso le banche a breve, medio e lungo termine e il MOL hai una indicazione di quanto l’indebitamento bancario incida sulla redditività della gestione caratteristica. I debiti verso le banche non dovrebbero superare 3 volte il MOL, altrimenti è probabile che possano mancare le risorse per rimborsare i prestiti:

L’equilibrio finanziario di medio e lungo periodo lo puoi verificare anche rapportando il MOL agli oneri finanziari:

L’indice evidenzia il grado di assorbimento delle risorse economiche generate dalla gestione caratteristica da parte degli oneri finanziari. Un valore inferiore all’unità è sintomo di una tensione finanziaria.

Il rapporto tra MOL e fatturato indica il margine di guadagno per ogni unità di fatturato:

In questo caso, poiché la redditività è fortemente influenzata dal settore in cui operi, non esiste un valore ottimale in senso assoluto. E’ importante conoscere l’evoluzione della redditività nel tempo (analizzando i propri bilanci) e nello spazio (analizzando i bilanci dei propri concorrenti) per capire se è sufficientemente buona o se e come possa essere migliorata.

Vediamo ora un esempio molto semplificato di confronto del MOL tra aziende che operano nello stesso settore.

L’azienda X produce mobili, dalla cui vendita ricava nell’anno 1 milione di euro, sostenendo costi complessivi pari a 650.000 euro. Il MOL è uguale a 350.000 euro. Ipotizziamo che la stessa azienda debba pagare oneri su prestiti accesi per 300.000 euro. Il risultato d’esercizio, al lordo delle imposte, è dunque di 50.000 euro.

Supponiamo poi che l’azienda concorrente Y fatturi dalla vendita dei suoi mobili 800.000 euro, sostenendo costi annessi per 700.000 euro. L’azienda non deve sostenere alcun costo di tipo finanziario, e il suo MOL, al lordo delle imposte (che in questo caso coincide con il risultato d’esercizio), ammonta a 100.000 euro.

Confrontando il MOL delle due aziende risulta che l’azienda X, nonostante abbia chiuso l’esercizio con un utile ante imposte  inferiore a quello dell’azienda Y, ha un MOL superiore di 2,5 volte. L’azienda X, quindi, ha una capacità molto maggiore di generare reddito con l’attività caratteristica, anche se la sua gestione è gravata da oneri.

Come si calcola il MOL?

Scarica il secondo capitolo della Guida Cerved: Come ti valutano le banche e i finanziatori” per vedere l’esempio del calcolo del Margine Operativo Lordo (MOL) e del Margine operativo Netto (MON).