1. Home
  2. Insights, webinar e altre risorse utili
  3. Le principali novità relative all’advertising

Le principali novità relative all’advertising

Cosa è cambiato nell'online advertising? Scoprite tutte le novità del mese!

Le principali novità relative all’advertising di ottobre sulla pubblicità online, per quanto riguarda Google, Amazon e Microsoft.

Novità relative all’advertising: l’autunno dorato di Microsoft Advertising

Le principali novità relative a Microsoft advertising vedono l’ultimo mese denso di novità. La portata dell’Audience Network, precedentemente ristretta a Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Australia, Nuova Zelanda, Francia e Germania, è stata espansa a diversi Paesi sudamericani ed europei fra cui l’Italia. Il posizionamento degli annunci investe un gran numero di piattaforme fra cui MSN, Microsoft Edge, Outlook e partner selezionati.

Altra novità relativa all’ advertising, riguarda l’introduzione delle conversioni “view-through”. Questa funzionalità permette di monitorare l’impatto dell’esposizione agli annunci sulle conversioni, il tasso di conversione, il costo per acquisizione, le revenue e il ROAS.

Microsoft ha poi migliorato le campagne feed-based. Il motivo? Consentire agli inserzionisti di filtrare i prodotti con maggiore granularità. In tal modo, è possibile restringere le campagne ai soli prodotti che si intendono mostrare.

Infine, sono state introdotte delle liste di remarketing autogenerate. Queste possono aiutare i più inesperti a creare campagne remarketing ottimizzate e dirette a tre possibili target: tutti i visitatori del sito degli ultimi 30 giorni, utenti che hanno convertito negli ultimi 180 giorni e utenti che potrebbero convertire con una conversion rate più alta.

A proposito di AI, Microsoft ha annunciato che dal 30 giugno 2022 gli annunci responsivi (RSA) saranno gli unici tipi di annunci disponibili per la rete di ricerca. Questa scelta si basa sulle preferenze espresse dagli inserzionisti stessi e sulla volontà di migliorare le performance del machine learning nutrendolo di un corpo di dati sempre più ricco.

Consigli per ottimizzare le conversioni su Amazon

Fare a meno di Amazon Advertising non è possibile se si vuole raggiungere la fetta di utenti web più vicina all’acquisto.

Il primo consiglio in tal senso è quello di ottimizzare le offerte in base ai posizionamenti. Su Amazon si possono, infatti, fare offerte diverse per Top of Search, Rest of Search e pagine prodotto: in base ai posizionamenti che performano meglio, si può aggiungere un moltiplicatore d’offerta fino al 900% per aumentare le possibilità di conversione.

Altra possibilità è quella di programmare un aumento del budget di una campagna in corrispondenza di eventi particolari suggeriti da Amazon, come Prime Day o Black Friday, o di periodi selezionati manualmente (ad esempio Natale).

Il Product Targeting aiuta, invece, a strappare visibilità e conversioni alla concorrenza permettendo di identificare i prodotti più simili ai propri e mostrare i propri annunci di prodotti sponsorizzati in determinate pagine ASIN e nei risultati di ricerca di categoria. Analogamente, si può usare il targeting negativo per evitare di comparire in corrispondenza di determinate ricerche.

Bisogna ricordare che Amazon si appoggia ancora moltissimo alle keyword per determinare il ranking dei prodotti sul marketplace. Ne consegue che la scelta delle parole chiave, incluse le negative, risulta molto importante.

Dati demografici di Analytics scomparsi? Colpa del Consent Mode

Molti utenti riportano di non vedere più i dati socio-demografici di Analytics (su Google Analytics 4) o nettamente in calo (su Universal Analytics). Il motivo risiede nel Consent Mode, un’API che fa funzionare i servizi Google sulla base delle autorizzazioni fornite dall’utente in merito al trattamento dei suoi dati di navigazione.

Google Analytics adatta cioè il tipo e la quantità di dati raccolti in relazione ai consensi espressi dall’utente. Si tratta di un primo compromesso fra la protezione della privacy e la necessità di mantenere internet un luogo redditizio per tutti.

Vuoi approfondire le tematiche legate al Digital Marketing?

Scopri di più