1. Home
  2. Insights, webinar e altre risorse utili
  3. ESG Connect 2022

ESG Connect 2022

L’evento dove imprese e finanza incontrano la sostenibilità.
Il convegno è dedicato a tutte le imprese che desiderano confrontarsi sulle tematiche di sostenibilità e approfondirne ogni aspetto attraverso ricerche esclusive su ESG e rischio di credito, Tassonomia Green e Sostenibilità nella Supply Chain.

Il 6 ottobre 2022 si è tenuta la seconda edizione di Cerved ESG Connect.  L’evento è dedicato a tutti gli operatori economici che desiderano confrontarsi sulle tematiche di sostenibilità e approfondirne ogni aspetto attraverso ricerche esclusive su ESG e rischio di credito, tassonomia green e sostenibilità nella supply chain.

Agenda

Modera l’evento Irene Elisei, giornalista, Class CNBC.

Benvenuto e apertura dei lavori
Andrea Mignanelli, CEO, Cerved Group
Fabrizio Negri, CEO, Cerved Rating Agency
Piero Pozzi, Executive Vice President – BU Risk Intelligence, Cerved Group
Lucia Pasquadibisceglie, ESG Senior Specialist, Cerved Group
Simone Martina, Chief People Officer, Cerved Group

Presentazione della Ricerca “Le imprese sostenibili sono anche più solide?”
A cura di Cerved Rating Agency:
Francesco Toffoletto, ESG Solutions
Cristian Parretta, Models, Methodologies and Research

Tavola Rotonda
Raffaele Barteselli, Head of Risk Models Banco BPM
Alessandra Bechi, Vicedirettore AIFI – Associazione Italiana del Private Equity, Venture Capital e Private Debt
Francesco Perrini, Direttore del Sustainability Lab SDA Bocconi
Alessandro Tappi, Chief Investment Officer, EIF – European Investment Fund

Andrea Cincinnati, Head of ESG Solutions, Cerved Rating Agency intervista Frantz PuccettiCoordinatore Progetti, Banca d’Impresa, Crédit Agricole Italia

Presentazione della Ricerca “Le regole della tassonomia EU: quali implicazioni per le imprese?”
A cura di Cerved Rating Agency:
Shanshan Zhu, ESG Solutions
Stefano Angelini, Models, Methodologies and Research

Tavola Rotonda
Alessandra Greco, Senior Adviser Credito, Pagamenti e Finanza sostenibile, Confindustria
Massimo Vecchio, Head of ESG Scoring – IMI CIB, Intesa Sanpaolo
Marco Leonardi, Capo del Dipartimento per la Programmazione e il coordinamento della politica economica alla Presidenza del Consiglio dei Ministri
Stefano Songini, Head of Investor Relations & Sustainability, Acea

Andrea Cincinnati, Head of ESG Solutions, Cerved Rating Agency intervista Alfredo Romano, Head of Italy di Greenomy

Presentazione della Ricerca “Catene del valore sostenibili: quali scenari e strumenti?”
A cura di Cerved Rating Agency:
Stefano Angelini, Models, Methodologies and Research
Matteo Timpano, ESG Solutions

Tavola Rotonda
Simone Del Guerra, CEO UniCredit Factoring
Rossano Francia, Head of Vendor Management & Development, Eni
Antonella Moretto, Associate Professor in Supplier Relationship Management and Innovation for Sustainability, Politecnico di Milano
Luca Pini, Head of Procurement Edison
Carlo Purassanta, Executive Vice President, Strategy and Corporate Development, ION

Fabrizio Negri, CEO, Cerved Rating Agency
intervista Stefano Fasani, Open-es Program Manager & Eni Head of Procurement Innovation

Chiusura dei lavori
Fabrizio Negri, CEO Cerved Rating Agency con Marta Testi, CEO ELITE

Cosa prevede questa edizione di Cerved ESG Connect?

Speaker d’eccezione, sessioni tematiche, tavole rotonde, testimonianze aziendali. E ancora ricerche esclusive su ESG e rischio di credito, Tassonomia Green e Sostenibilità nella Supply Chain. L’obiettivo primario del convegno è quello di supportare Investitori, PMI, Mid e Large Corporate nei percorsi di crescita sostenibile, rispondendo criticamente alle seguenti domande:

– ESG: quali prospettive per imprese e investitori?
– Le imprese sostenibili sono anche più solide?
– Le regole della tassonomia EU: quali implicazioni per le imprese?
– Filiere di approvvigionamento sostenibili: quali sono gli scenari?

ESG Connect permetterà inoltre di scoprire:
– Qual è la correlazione tra merito creditizio e profilo di sostenibilità
– Come i fattori ESG impattano sul rischio di credito
– Quali sono le variabili di rischio ESG più significative per i vari settori economici
– Cosa implica il regolamento europeo sulla tassonomia, quali sono i settori più esposti e quali gli impatti sul merito creditizio delle imprese
– Quali sono i principali fattori critici e di successo legati alla sostenibilità nella supply chain
– Quali iniziative attuano le imprese per la valutazione di sostenibilità della propria filiera