1. Home
  2. Insights, webinar e altre risorse utili
  3. Conosci il tuo bilancio? Sai cosa dicono i tuoi numeri?

Conosci il tuo bilancio? Sai cosa dicono i tuoi numeri?

Analizza il tuo bilancio sapendo cosa valuta la banca quando chiedi un finanziamento. Adotta una struttura di bilancio in sintonia con le aspettative degli istituti di credito per facilitare il dialogo con la banca.

Calcola i principali indici del tuo bilancio e comprendi il loro significato. Inizia subito!

Quando chiedi un finanziamento, per favorire la comprensione dei tuoi dati economico-finanziari fornisci alla banca, oltre al bilancio, una analisi di bilancio che mostra la redditività e la struttura finanziaria della tua impresa. Analizzare il proprio bilancio sapendo su cosa si focalizzerà la banca può essere molto utile. Adottare strutture di bilancio in sintonia con le aspettative degli istituti di credito facilita il dialogo con la banca.

L’analisi di bilancio fotografa l’impresa. E’ una immagine con molti limiti: è statica, descrive il passato e talvolta può essere oggetto di politiche di bilancio non chiare per un terzo lettore, come per esempio la scelta dei criteri riguardanti la valorizzazione del magazzino.

Ma l ‘analisi di bilancio e il bilancio stesso, sono i documenti principe che indicano alla banca il profilo economico-finanziario della tua impresa e contribuiscono a determinare il tuo merito creditizio.

Il bilancio d’esercizio è composto da:

  • lo Stato Patrimoniale (SP) che rappresenta in modo sintetico la composizione qualitativa e quantitativa del patrimonio della società al giorno della chiusura dell’esercizio;
  • il Conto Economico (CE) che espone il risultato economico dell’esercizio attraverso la rappresentazione dei costi e degli oneri sostenuti, nonché dei ricavi e degli altri proventi conseguiti nell’esercizio;
  • la Nota Integrativa (NI) che spiega i criteri applicati nella valutazione dei valori di bilancio, le motivazioni dei risultati e dei criteri utilizzati per la redazione dello SP e del CE, in modo da facilitare la comprensione degli accadimenti aziendali.

Il tutto può essere corredato da una relazione degli amministratori indicante la situazione della società e l’andamento della gestione, nel suo complesso e nei vari settori in cui ha operato, anche attraverso imprese controllate, con particolare riguardo ai costi, ai ricavi e agli investimenti.

Cerca di fare una analisi di bilancio corretta e di conoscere bene i bilanci che presenti in modo da essere pronto a rispondere a tutte le richieste di chiarimenti e di informazioni aggiuntive da parte della banca a cui ti rivolgi per ottenere credito. Calcola il MON e il MOL., ovvero il Margine operativo netto e il Margine operativo lordo.

Se operi con una micro o piccola impresa con una natura giuridica diversa dalla società di capitale e/o in settori particolari come ad esempio agricoltura, artigianato, servizi ecc., godi di un regime di contabilità semplificata.

In questo caso è comunque utile che, pur non avendo un obbligo di legge, tu disponga di un documento contabile che contenga più informazioni possibili affinché tu possa monitorare la tua situazione economico-finanziaria e facilitare la banca nella valutazione del merito di credito.